I miei Scritti 17

Tutti i colori del mondo...

 

Chissà poi quanti saranno, chissà se il verde è uguale al bianco, o forse più vicino al blu, chissà se il rosso è il colore del mio sangue o forse sarà giallo... Amico mio dai prendimi per mano, i miei occhi sono stanchi devo chiuderli un pò per riposare... tanto neanche aperti riescono a vedere... e quando sarò sveglio ti prego di insegnarmi come fare per conoscere il colore del cielo, le stelle, la luna, il sole,il mare... tutti i colori del mondo che un giorno mi insegnerano a sognare, perche adesso la mia vita non ha luce e vedo tutto nero, conosco le forme, sento gli odori, aprezzo i sapori ma... in realtànon sò come sono le cose se non cnosco il loro colore... ah si capisco ora sò cosa vuoi dire devo associare delle cose e sarà come vederli, va bene, allora da quello che dici anche la mamma sempre mi insegnava i colori, e io non l'avevo capito perche neanche lei ci vedeva...credevo non sapesse... invece quanti colori lei conosceva, diceva che il bianco puro e immacolato lo potevo sentire quando accanto a me c'eri tu, perche la tua amicizia è cosi dolce sincera e pura, quindi l'amicizia era come il bianco, poi mi diceva senti il battito del tuo cuore, la forza e la passione cha hai dentro, quello è il rosso e allora ogni volta che il mio cuore è innamorato e lui si avvicina a me il rosso io vedo impossessarsi di me, e sai il verde dove stà? la trovi ogni volta che prendi l'aria fresca di montagna, cosi come il giallo che ogni mattino nasce col sole e riscalda il tuo sorriso e cosi tutti i colori del mondo, anche il petalo di una rosa può essere rosso se ti sfiora le labra e ti bacia svegliando il tuo cuore donandoti amore, anche la luna che la notte dorme adaggiata nel tuo letto può essere pura, candida e bianca perche amica vera e da sola non ti lascia... Prendimi per mano amico mio ancora una volta che adesso ad essere stanco sono io...Per un secondo Dio mi ha fatto vedere tutti i colori del mondo e adesso capisco perchè, quanto sono belli, ma io devo andare... Lui mi aspetta... puoi lasciare la mia mano perche ora la sua luce mi insegnerà il camino... intanto io ringrazio TE AMICO MIO... per il tuo bianco puro dell'amicizia che mi hai dato, per il rosso del tuo cuore che mi ha amato... ti ringrazio...

 

Baci, carezze.....Gioielli...

 

Non ho una lira spaccata in mezzo, come dici? sì lo so che le lire non ci sono più per questo dico così, perché le mie tasche sono vuote che più vuote non si può, e allora amore mio cosa posso darti soldi sicuramente no, anzi dovrei per fino chiedere un piccolo prestito se voglio andare avanti figurati se avrei da dare a te... come dici? ma allora non capisci, ho detto che non ho niente... ho capito tu parli perché qui vedi il titolo,ma non ho i gioielli che credi tu, io amore mio posso darti qualcosa che vale ancora di più, ma molto di più, i miei dolci baci, le mie carezze, il mimo cuore, i miei sentimenti che sono sinceri e puri, la mia mente, la mia anima, i miei sogni ed i miei desideri, sono questi i miei gioielli... la mia ricchezza e la mia bellezza, se tu aspettavi solo soldi da me hai sbagliato persona, se poi volevi una donna capace di farti sentire, di farti volare tra le nuvole, di trasformare ogni goccia d'acqua della pioggia in un dolce bacio per te, di riscaldare il tuo petto ogni volta che ti bacia, di farti sognare ogni volta che ti guarda, di carezzare la tua anima ogni volta che la sua mano sfiora il tuo petto, di farti tremare ogni volta che si perde nel tuo letto... allora sono qui, e me che cerchi e sono io che baciando le tue labra e guardando i tuoi occhi ogni volta che faremo l'amore ti farò tremare la mente il cuore e l'anima, sono io che dipingo la tua vita di mille colori ogni volta che ti sfioro... e infine sono io chi sa darti la vera ricchezza che una donna da di avere dentro di se.

 

Ho imparato a volare

 

Con le ali del cuore, con le ali dell'amore che mi hanno fatto salire lassù tra le nuvole, passando in mezzo a tante ingiustizie, per vedere le stelle che hanno dato luce ai miei occhi, incontrare la luna dolce, pura, candida, che ogni notte adagiata sul mio letto mi accompagna e poi con il nascere del giorno sfiorare il sole che saggio mi ruba un dolce sorriso per te. Si ho imparato a volare nel cielo infinito con l'aiuto del mio cuore e ho visto tanta gente che volava alto per guardare il mondo com’è, ma poi alla fine scopri che poca gente è dolce e sincera, molti sono falsi e molti di più sono vuoti... allora hai due strade o li cancelli o li insegni a volare. E cosi volavo con le ali fragile e forti allo stesso tempo, mi diffendono da tutto e da tutti, dal tempo, dalla pioggia alla quale ho chiesto di te, perche posi i miei baci su di te e ovunque tu li voglia. Adesso ho imparato a volare ed è un pò come essere libero, ma adesso? adesso a chi interessa una come me o uno come te. Te lo dico io A ME INTERESSI TU e forse A TE INTERESSO IO, come dici?Ancora. dimmi: perchè voglio provare? perche ho fede, perche ti credo e perche devo imparare a volare con... si con Te mio dolce signore. Sognami tesoro la tua dolce stellina sognerà TE...

 

Piccolo...

 

Piccolo vento di campagna che sfiorava le mie labra per portare i baci a lei, piccolo fiore immacolato che sfiorava le sue labra pensando che baciava me... piccoli ricordi che volano nell'aria, di un amore cosi bello... non potrò dimenticarla! Dolce e piccola ragazza, di rosa profumata, mi rubaste un giorno il cuore... e adesso i miei ricordi ti riportano da me, e cominciano a girare nella mia mente cosi tanti desideri come quelli di vederti anche solo un pò cosi, poter rubarti un bacio, una carezza o una parola... ma non basta adesso no quei tuoi occhi da bambina, blu come gli occhi miei... un potere cosi strano sempre hanno avuto su di me... mio piccolo dolce angelo nel mio cuore tu ci sei, come posso io farlo... come dimenticare Lei...

 

Nel blu...

 

Nel blu del cielo coperto di stelle girovagava la luna... la vide e li chiesi se lei poteva parlarmi di te... ma non rispose perché non sapeva che al mio cuore in pianto mancavano i tuoi baci, le tue carezze, i tuoi sguardi, le tue parole, le tue mani... poi chiese alle stelle se la loro luce non era che il riflesso della luce dei tuoi occhi ma ancora una volta niente risposte, allora decise di aspettare il giorno per chiedere al sole dov'era il tuo sorriso, quello che ogni giorno lui mi faceva vedere, ma un altro silenzio... pensai che sarebbe stato meglio chiedere alla rosa se aveva visto le tue mani intente a coglierla per così sapere se tornavi da me, ma la rosa non parlò, pensai forse la brezza saprà qualcosa se ancora una volta li ha rubato i baci per portali da me, ma neanche stavolta riuscì a sapere, poi cominciò a piovere e mi dissi chissà la pioggia, quante volte li chiese di trasformare ogni sua goccia d'acqua in un dolce bacio per lui, magari mi dirà qualcosa... e sì, stavolta la pioggia rispose e mi disse " questa volta... dolce signora... le mie sono lacrime, perché il tuo amore ormai non torna più" e allora più che lacrime per me furono piccoli pugnali dritti sul mio cuore perché mai più avrei visto il mio amore.

Quanto è grande il mio dolore, avevo imparato a volare nel blu del cielo, sdraiarmi sul verde dei prati con lui sotto una coperta di stelle, raccontavo alla luna tutti i nostri segreti, i nostri sogni, i nostri desideri, li regalavo i miei baci, mi dava le sue carezze, li diede il mio cuore, mi rubò l'anima... e adesso come posso, cosi di un colpo dimenticare Lui... come posso se dal mio petto innamorato il mio cuore insieme all'anima mi ha rubato.

 

CUORE...

 

Nell'oscurità della notte, in compagnia della luna, ascoltando il canto delle stelle mi sono addormentata sognando te, e cosi facendo riempi il mio cuore d’amore e dolcezza... ma poi al mattino il sol leone riuscì a svegliarmi e con gran tristezza mi mancavi tu, ti credevo al mio fianco, che con me dormivi ed io ti accarezzavo ma invece no... tu non c'eri, ma neanche la luna, nemmeno le stelle... era solo un sogno che voleva fare il mio cuore... e l'ha fatto! Adesso mi chiedo se quel sogno realtà potrà diventare oppure resterà un sogno soltanto?

Sta a te mio signore... dimmi tu se vivo o sogno... sì o no... sei ancora mio?

 

AMORE...

 

Come definire la parola amore senza prima aver conosciuto l’amore vero, eppure ho amato con tutta me stessa, e credo di aver avuto questo amore cosi unico e bello, che ti fa volare tra le nuvole, sentire il calore delle stelle, la purezza della luna,ci pensi? è come la leggera brezza che delicata sfiora la tua guancia e posa un bacio sulle tue labbra, soltanto perché prima ha baciato lui, i petali della rosa bagnata di rugiada, piccoli dolci baci ancora sulle tue labbra, il dolce bacio del sole quando al mattino delicato il suo sorriso ti regalava o il verde della montagna che delicato il suo profumo ti portava, cosi come nella notte la dolce luna adagiata sul tuo cuscino ogni cosa di lui ti raccontava, come le stelle che ogni sera la luce dei suoi occhi facevano illuminare la tua stanza, come lo sguardo di un bimbo dolce e puro angelo che nei suoi occhi rispecchiavano quelli di chi ti amava, come una colomba che alzando il volo di nuovo lassù in alto sognando ti portava, e su di una nuvola lo prendevi per mano cercando di spiegarli quanto grande può essere l’amore quando si sente dentro, nel cuore rosso e dolce come una fragola, col fuoco dentro perché pieno di passione, nell’anima limpida e pura come il bianco della luna che immacolata sul tuo petto giace addormentata, grande quanto tutto l’universo, immenso come il mare, profondo come l’oceano, ma delicato quanto i petali di una semplice rosa e allora bisogna curarlo, riempirlo di attenzioni, di dolci baci e mille carezze, per ritrovarsi l’uno insieme all’altro in un confondersi di sguardi sereni, carezze della sua pelle che sfiora la tua, le tue labbra perse tra le sue, le tue mani e le sue in un rincorrersi sfrenato di passione e desiderio,il tuo cuore e il suo insieme senza capire di chi è il battito, e poi non capire più niente perché la tua mente e la sua offuscate dall’amore sono due in una, due corpi in uno soltanto, due cuori che amano e si completano a vicenda, un circolo che si chiude secondo dopo secondo ogni volta che con lui fai l’amore e si riapre di continuo, perché lui per te è l’amore.

L’amore è anche quello che ti riempie quando lo vedi che dorme sereno come un bimbo e allora tu accarezzi i suoi capelli, sfiori le sue labbra, e lo coccoli nel sonno abbracciandolo senza dirgli niente felice di essere al suo fianco, è fare l’amore con lui quando si trova sotto la doccia o svegliarlo a qualsiasi ora nella notte riempiendolo di baci e di carezze, prima negli occhi, poi scendi sulla guancia…. Appassionati sulle labbra, e ancora scendi giù per il collo, e ancora baci sul suo petto, e sul suo ventre per arrivare al suo lui e scatenare una tempesta di emozioni forti che coinvolge tutti e due, un turbinio di sensazioni che alla fine manda il suo cuore quasi in fibrillazione e i corpi in estasi totale, un altro modo per sentire l’amore, e cosi ce ne sono tanti altri di uguale o maggiore intensità l’importante è viverle e sentirle in due, desiderarle in due…

Eppure così penso che l’amore sia ancora qualcosa di più forte che non riesco a spiegare, forse perché non si spiega ma si sente, e allora le parole diventano inutili, perché basta uno sguardo per dirsi più di mille parole, prendersi per mano per assaporare il desiderio, una carezza sul petto per capire che ha appena baciato il tuo cuore, e cosi a volte l’amore si trasforma anche in silenzio, un silenzio che grida allo stesso tempo quello che sente per te… che ti fa capire quanto sei importante per lui e quanto lui lo è per te, e cosi potrei discorrere in mille frasi e mille discorsi… all’infinito… ma perché spiegarlo quando è cosi bello sentirlo, sentirlo dentro come l’ho sentito io… come forse l’hai sentito tu… l’amore è cosi e ancora di più….

 

HTML Comment Box is loading comments...

 

Cantos del Alma

 

Por: Maria Laura Branca.

0ffice:

mail: luz@cantosdelalma.it

Tel. +39 ........................

Prov. Lecce - Reg. Puglia - Italia

Copywright 2014/17

Io…il mio cuore… la mia strada… la mia anima…

 

§* Racconti di vita e di fantasia, qualsiasi riferimento a cose o persone è puramente casuale e non è autobiografico.*§

Powered by Calendar Labs